Il tuo angolo di casa lontano da casa...
Famiglia Papi

Visitare Arezzo Etrusca e Medioevale


Visitare Arezzo Etrusca

Visitare Arezzo Etrusca

Visitare Arezzo Etrusca: per scoprire la città e la sua profonda storia. Arezzo subì nel suo passato delle sicure influenze etrusche. Scegliere un itinerario tematico sulle testimonianze lasciate da questo popolo ti permette di svolgere un vero e proprio tuffo nel passato alla ricerca di una storia antica e misteriosa.

La simbologia etrusca si ritrova in uno dei suoi simboli più famosi, la Chimera, mostro solitamente raffigurato in bronzo o in pietra. La città di Arezzo era sede di importanti santuari, pronti ad ospitare le simboliche statue e molti reperti sono stati conservati all’interno dei musei dedicati. Nella zona di Poggio del Sole si trovava invece la necropoli, formatasi all’incirca nel sesto secolo e usata fino all’età romana.

E’ questo il periodo durante il quale prende vita l’Arezzo Etrusca,i cui reperti sono ammirabili in un itinerario che tocca il Museo Archeologico Nazionale “Gaio Cilnio Mecenate”, situato in ex monastero, proseguendo verso Piazza San Francesco e risalendo la collina verso Piazzetta San Nicolò, luogo di ritrovamento dei resti della cinta muraria etrusca.

Poco oltre le due colline di S.Pietro e di S.Donato si trovava l’originaria città etrusca, con resti di strutture templari. Sulla collina è ancora visibile un teatro tempio, dove il ritrovamento di terracotte con effigi di bambini in fasce ha portato alla conclusione che esso fosse dedicato al culto della maternità.

Visitare Arezzo Medioevale, il pregio di una città forte e orgogliosa

Basilica di San Francesco

Basilica di San Francesco, particolare

Scegliere un itinerario medioevale della città significa comprendere la forza e l’orgoglio che l’ha accompagnata durante il Medioevo, periodo contraddistinto da sanguinose battaglie e infinite lotte di potere.

L’itinerario adatto vede il suo inizio nel Museo Nazionale d’Arte Medievale e Moderna, situato presso Palazzo Bruni Ciocchi, per ammirare gli splendidi affreschi del periodo.

Dopo la visita alla Basilica di San Francesco, si raggiunge il Borgo Maestro nel Medioevo, luogo dove tuttora sorgono palazzi di enorme interesse artistico, con una sosta presso la Pieve di Santa Maria e al Palazzo Pretorio, sede odierna della biblioteca.

Attraversando la Via di Pellicceria, antica contrada medioevale dei pellicciai, si giunge alla medioevale chiesa di San Bartolomeo e alle rovine di Palazzo Girataschi, il cui pozzo serviva per la raccolta dell’acqua piovana in città.

Chiedeteci informazioni se desiderate visitare Arezzo Etrusca e Medioevale, potrete soggiornare nel nostro hotel Il Viandante a condizioni particolari per poi visitare la città, chiamaci al numero Tel: +39 055 9194015.