Il tuo angolo di casa lontano da casa...
Famiglia Papi

La Fiera Antiquaria di Arezzo


La Fiera Antiquaria di Arezzo

La Fiera Antiquaria di Arezzo

La Fiera Antiquaria di Arezzo: un’occasione per scoprire la città nella sua anima più divertente e variopinta.

Ogni prima domenica del mese e ogni sabato precedente, la città di Arezzo ospita nelle sue vie e nella cornice di Piazza Grande la storica Fiera Antiquaria.

Il rituale si perpetua da ben quarantacinque ininterrotti anni, durante i quali la fiera ha regalato a collezionisti, appassionati e commercianti, la possibilità di ricercare oggetti antichi e di godere della frizzante atmosfera che caratterizza l’evento.

La paternità della Fiera Antiquaria di Arezzo è riconosciuta all’eclettico collezionista Ivan Bruschi, che nel 1968 decise di proporre una ‘rottura’ nel commercio dell’antiquariato spostandone i confini dalle botteghe alla piazza.

Fu così che Arezzo iniziò ad animarsi di commercianti provenienti da tutta Italia e da tanti visitatori, che ad ogni occasione approfittano della fiera per calarsi nell’anima più vivace della città.

La Fiera antiquaria di Arezzo negli anni

Logo della Fiera Antiquaria di ArezzoNel corso degli anni la Fiera Antiquaria ha visto susseguirsi mode, famosi artisti e curiose esposizioni, in un clima volutamente caotico, dove gli oggetti chiedono di essere ricercati con pazienza e dedizione. Per volere dello stesso Bruschi, la fiera chiede di provare il vero piacere della ‘scoperta’, intesa come espressione della curiosità e della ricerca del bello.

Essa si pone oltremodo come un’importante occasione per il continuo rinnovo del commercio del settore in Italia e, sebbene la concorrenza sia forte e vi siano importanti fiere anche in altri luoghi, la Fiera Antiquaria di Arezzo si pone come un gioiello per importanza, per numero di ospiti e per la qualità della merce esposta.

Se desideri tuffarti nell’anima del commercio aretino, raggiungere la fiera si presenta facile e intuitivo, approfittando della manifestazione nella giornata di Sabato e riscoprendola con più attenzione durante la domenica.

Cosa visitare oltre alla Fiera Antiquaria ad Arezzo

Oggetti della fiera antiquaria di Arezzo

Oggetti della fiera antiquaria di Arezzo

Alla partecipazione alla Fiera potrai inoltre affiancare una visita alla vicina Casa Museo Ivan Bruschi, splendida cornice dove potrai ammirare una selezione di opere collezionate da Bruschi durante la sua carriera, suddivise in modo intelligente e ordinato per tipologia e provenienza geografica.

Un’occasione per comprendere a fondo la storia del Medioevo e per approfondire la storia antica che ha caratterizzato la città e la regione Toscana, grazie ai numerosi reperti storici presenti.

Il museo propone inoltre una collezione di importante numismatica, con monete e volumi dedicati al settore, provenienti da tutto il mondo.

La Fiera Antiquaria si pone come un’occasione per capire il valore degli oggetti e il loro legame con la storia, in un ambiente ricco, vivace ed eterogeneo. Un’esperienza unica, che ti permette di ammirare Arezzo sotto una luce diversa, nel fermento delle sue attività commerciali e nella frizzante atmosfera che circonda la città durante l’evento.

Se desideri visitare la Fiera Antiquaria di Arezzo, contatta il nostro Hotel, saremo felici di darti tutte le informazioni ed aiutarti per vivere questa nuova esperienza, chiamaci allo Tel: +39 055 9194015.