Il tuo angolo di casa lontano da casa...
Famiglia Papi

Chianti



Attrazioni in Valdarno: la zona del ChiantiLa “Strada dei Castelli” del Chianti  
(durata: mezza giornata. Distanza dei principali borghi dall’hotel: 40 minuti).

Dal nostro albergo è possibile fare una gita nel Chianti, seguendo la “Strada dei Castelli“, una via panoramica che scorre in mezzo ai vigneti e ad antichi castelli, oggi spesso trasformati in aziende vinicole visitabili (e dove poter fare degustazioni di vino Chianti!). Sempre su questo suggestivo itinerario che vi farà scoprire la Toscana, non mancheranno i luoghi per fermarvi a mangiare e assaggiare le specialità della cucina toscana.

tramonto colline

Perché ci sono così tanti castelli in Toscana? Per oltre 200 anni il territorio del Chianti fu un vero e proprio campo di battaglia: qui Firenze e Siena si fronteggiarono fino al 1555, quando i fiorentini sconfissero definitivamente i senesi. La zona è disseminata di castelli, pievi e fortezze. Percorrendo la SS 484, la “statale dei castelli” s’incontra il Castello di Brolio, proprietà del Barone Ricasoli dal 1141. All’interno del castello è possibile effettuare degustazioni dei vini prodotti dalle fattorie Ricasoli.

Il Castello di Cacchiano, poco distante, fu costruito poco dopo il 1000 sopra un insediamento romano; oggi è di proprietà privata, appartiene ai discendenti dei suoi costruttori Firidolfi Ricasoli ed è sede di un’azienda agricola. Il Castello di Monteluco a Lecchi, di origini antichissime, domina la vallata del torrente Massellone e il sottostante Castello di Tornano.

Nel comune di Gaiole è il Castello di Ama: qui, nei vigneti coltivati a Sangiovese, oggi come ai tempi di Pietro Leopoldo Granduca di Toscana è prodotto uno dei migliori vini Chianti in assoluto. Da Gaiole si sale verso Spaltenna per proseguire in direzione di Vertine, un borgo fortificato risalente al X secolo. Godetevi il fascino di questo luogo ancora perfettamente intatto, dove vi sentirete catapultati come per magia nel Medioevo.

A tre chilometri dal Castello di Montegrossi, a circa sei chilometri da Gaiole, si trova l’antichissima Badia di Coltibuono, in stile romanico: oggi è una chiesa parrocchiale, con annessi un’azienda agricola e un ristorante. Qui è possibile effettuare visite guidate e degustazioni di vini.

Molte delle crudeli guerre medioevali tra Firenze, Siena e Napoli furono combattute sotto le mura del Castello di Meleto, costruito nell’XI secolo dal nobile senese Guarnellotto dei Mezzolombardi, fiero e riottoso, passato alla storia per essere stato acerrimo nemico di Federico I Barbarossa. Nel Castello ha sede l’omonima azienda vinicola che produce eccellenti vini Chianti Classico Gallo Nero e pregiati rossi IGT, come i pluripremiati Fiore e il Rainero.